Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la COOKIE POLICY.
Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

PIRANO

Per richiedere un programma di escursioni personalizzate con guida, rivolgersi agli esperti di Mareatour: info@mareatour.si. Sito web: www.mareatour.si.

Una sottile penisola che si allunga verso il mare, restringendosi gradualmente tra il golfo di Strugnano e quello di Pirano, con una storia scolpita nel candore splendente del sale. Così si potrebbe definire Pirano. La penisola termina con punta Madonna, estrema propaggine nord occidentale dell'Istria.

La città è legata indissolubilmente all'Adriatico che con il suo sale ne ha determinato la fortuna e le vicende e che con il suo blu fa da specchio ai colori delle case, agli innumerevoli campanili, ai tavolini dei bar au bord de la mer e alla voglia di scoprire le meraviglie della città.

L'etimologia del nome Pirano è controversa: alcuni studiosi propendono per la derivazione dal celtico bior-dun, che significa località sul colle, mentre altri la fanno risalire al greco pyr - fuoco, in quanto nell'antichità venivano accesi sul promontorio dei fuochi per indicare la rotta ai naviganti che si dirigevano all'attigua colonia di Aegida, vicino all'odierna Capodistria.

Pirano
Porto di Pirano

Il mix tra il cuore medioevale della città, le architetture legate al sodalizio con la serenissima Repubblica di Venezia e le tracce dell'eredità imperiale asburgica, unitamente alla cura per la tutela del patrimonio storico-monumentale, rende Pirano uno dei borghi più autentici e interessanti dell'Adriatico. Scoprire la storia della lavorazione del sale straordinario che è stato la ricchezza della città regala non poche sorprese e fa capire perché in una superficie non particolarmente estesa si nascondano così tanti tesori, tra cui figurano la copia del campanile di San Marco e la famosa casa veneziana.

La cittadina è molto pittoresca: le mura con le torri le fanno da corona e, dalle pendici, i tetti rossi degradano, esposti a mezzogiorno, fino a punta Madonna. La città vecchia è costituita da un complesso di costruzioni venete, nelle strette calli lastricate, fra scalinate e portici, nei campielli e nelle piazzette, le case barocche e gotiche sono numerose, con finestre ad archi acuti, e si inseriscono fra le basse case che furono dei pescatori e dei salinai.

Dall'alto di questa propaggine arenacea, dal fianco settentrionale spaccato, rigido e spoglio per l'impeto della bora, irrobustito alla base da una muratura poderosa e da arcate sostenute da piloni appoggiati alla pendice, spicca e signoreggia il Duomo di Pirano, il cui campanile, come un faro, si vede in tutto l'arco del golfo di Trieste.

E-mail: info@tennisservices.it | Telefono: +39 0473 230097

 

PRIVACY | COOKIES

Copyright © 2020 | IMPACT4U. All Rights Reserved.